Janine Jansen

Home Scarica foto Video Vai al sito

 

Violinista di fama internazionale, Janine Jansen suona regolarmente con le orchestre e I direttori più eminenti del mondo. In questa stagione è Artist-in-Residence presso la London Symphony Orchestra (Gianandrea Noseda, Antonio Pappano e Valery Gergiev) nonché in residenza alla Wigmore Hall, e alla Philharmonie di Lussemburgo, dove si esibirà sia in concerto da camera e con orchestra.

In questa stagione, Janine si esibisce con la Filarmonica di Vienna (Sakari Oramo), l'Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia (Antonio Pappano) e con l'Orchestre National de Belgique (Andrey Boreyko), con cui terrà un concerto in memoria di Philipp Hirshhorn. Compierà un tour europeo con l'Orchestra Sinfonica NHK (Paavo Järvi), e visiterà l'Asia con la Royal Concertgebouw Orchestra (Daniele Gatti).

Appassionata musicista da camera, Janine suona una serie di recital in tutta Europa con il pianista Alexander Gavrylyuk. Ha in programma anche vari programmi di musica da camera con Lucas Debargue, Torleif Thedeen, Martin Fröst e Boris Brovtsyn. All’interno del programma Crescendo in Norvegia collaborerà con alcuni giovani talenti al Bergen Festival.

Janine registra in esclusiva per Decca Classics e dale Quattro Stagioni di Vivaldi nel 2003 ha sempre avuto un enorme successo nelle classifiche di musica digitale. La sua ultima incisione, diretta da Antonio Pappano, è dedicata a Bartok (Concerto per violino n. 1 con la London Symphony Orchestra) e Brahms (Concerto per violino con l'Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia). Altre importanti registrazioni: Concerto per violino n. 2 di Prokofiev con la London Philharmonic Orchestra e Vladimir Jurowski, Beethoven e Britten con Paavo Järvi, Mendelssohn e Bruch con Riccardo Chailly, Tchaikovsky con Daniel Harding, nonché un album di Concerti di Bach con il suo ensemble. Janine ha anche pubblicato una serie di dischi di musica da camera, tra cui il Quintetto per archi di Schubert e Verklärte Nacht di Schoenberg e Sonate di Debussy, Ravel e Prokofiev con il pianista Itamar Golan.

Janine ha vinto numerosi premi, tra cui quattro Edison klassiek Awards, quattro premi ECHO Klassik, il Preis der Deutschen Schallplattenkritik, NDR Musikpreis per gli straordinari risultati artistici e il premio Concertgebouw. Ha ricevuto il VSCD Klassieke Muziekprijs e il Royal Philharmonic Society Award. Nel settembre 2015 ha vinto il premio di Brema Musikfest. Janine ha studiato con Coosje Wijzenbeek, Philipp Hirshhorn e Boris Belkin.

13 anni dopo aver stabilito l'enorme successo del Chamber Music Festival Internazionale di Utrecht, Janine si è dimessa dalla sua posizione di direttore artistico nel giugno 2016 ed ha nominato la  violoncellista Harriet Krijgh come suo successore.

Janine Jansen suona un violino Stradivari "Rivaz - Baron Gutmann" dwel 1707 gentilmente prestato da Dextra Musica.